E-commerce SEO 101 – Cosa é la SEO?

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization, cioè ottimizzazione per i motori di ricerca, e non si tratta di qualcosa di particolarmente mistico. Potreste aver gia sentito parlare molto di SEO, e di come funzioni, ma in realtà si tratta soltanto di un processo misurabile e ripetibile, utilizzato per mandare segnali ai motori di ricerca che le vostre pagine meritano di rientrare nell’indice di Google.

Essenzialmente Google utilizza una complessa formula matematica chiamata algoritmo per assegnare un punteggio a ciascun sito che gli utenti visitano su Google, e capire quale sito dovrebbe essere più visibile per ciascuna ricerca. Immaginatevi l’algoritmo come una serie di secchi vuoti. Un secchio vi darà un voto sulla qualità del vostro sito, un altro sul numero di altri siti che si collegano al vostro, un altro ancora sulla fiducia riposta in voi dagli utenti. Il vostro lavoro sarà di riempire più secchi nell’algoritmo rispetto a qualsiasi altro sito. Potete influenzare cosa un motore di ricerca pensa di voi, e quindi come risulterete nelle ricerche, ottenendo il voto più alto per quanto riguarda la qualità del vostro sito, o la sua posizione di autorevolezza, o la fiducia riposta in esso per una ricerca specifica. La buona notizia è che ci sono centinaia di secchi diversi, e che per ciascuno di questi i voti vengono assegnati all’algoritmo per fargli decidere dove posizionarvi in graduatoria. Questo vi dà maggiori opportunità di riempire qualche secchio, e migliorare la vostra posizione. Quindi ottimizzare il vostro sito per le ricerche significa in realtà riuscire a ottenere il voto più alto nel maggior numero possibile di questi criteri.

Tuttavia, alcuni secchi sono più importanti di altri, e i tre secchi principali che dovreste sempre considerare sono la qualità, la fiducia e l’autorevolezza. Allora, per quanto riguarda la qualità: ciò che Google sta cercando di misurare quando cercano di aumentare la visibilità online di un sito è la sua abilità di offrire qualcosa di unico, interessante o ricco di valore agli utenti che stanno effettuando una ricerca. Ad esempio: buoni contenuti – se state vendendo delle t-shirt e state usando la stessa descrizione di qualsiasi altro venditore di t-shirt, allora non state offrendo nulla di unico agli utenti Google. Anche se le vostre t-shirt sono carine, il vostro contenuto online è uguale a quello di tutti gli altri, quindi Google non avrà modo di capire che le vostre t-shirt o il vostro sito meritino più attenzione degli altri. Al contrario, cercate di offrire contenuti interessanti. Ad esempio, offrite agli utenti la possibilità di personalizzare le loro t-shirt. Dategli informazioni su come lavarle. Come sono tessute? Sono resistenti alle macchie? Sono estive o invernali? Date informazioni alle persone, o siate ancora più creativi. Cercate di far condividere delle foto dei vostri utenti mentre indossano le vostre t-shirt. Create una comunità di persone interessate al vostro prodotto. Fatele indossare a una persona famosa, e fategli condividere una foto online. Fate qualcosa di diverso. Fate qualcosa di unico. Mostrate a Google che voi siete diversi e unici rispetto agli altri risultati di ricerca.

La fiducia è un altro secchio importante da considerare se state cercando di migliorare il posizionamento del vostro sito su Google. Google non vuole mostrare un sito qualsiasi ai suoi utenti, bensì il sito migliore, quindi vorrà mostrare un sito degno di fiducia. In passato, Google ha rivelato che punisce i siti, i negozi o le aziende che hanno spesso recensioni negative, quindi se voi avete commenti negativi, col passare del tempo Google si accorgerà di questo e non mostrerà più il vostro sito nei suoi risultati. Quindi, dimostrate all’algoritmo di Google che siete degni di fiducia. Cercare di far collegare altri siti con ottima reputazione al vostro. Cercate di ottenere articoli sui giornali, collegamenti dalle aziende e da altri siti conosciuti: partner, commercianti, clienti felici – cercate di instaurare collegamenti tra i loro siti e il vostro per dimostrare che siete credibili e degni di fiducia.

E infine, l’altro secchio fondamentale è l’autorevolezza. Google vuole mostrare siti che sono popolari. Se possibile, vuole mostrare il venditore di t-shirt più conosciuto alle persone che stanno cercando di comprare le t-shirt online. Quindi dovrete convincere Google – mandategli dei segnali che il vostro sito è il più conosciuto per il tipo di t-shirt che state vendendo. Riempite questo secchio costruendo una comunità intorno a voi. Costruite un social network, cercate di collegarvi ai vostri utenti e di fargli condividere le vostre pagine di t-shirt sui loro profili, con il commento “Voglio questo!”, cercate di farli commentare, consigliare e condividere foto mentre indossano o usano il vostro prodotto. Create una base di fan e poi convinceteli a postare link verso il vostro sito e a parlare di voi. Ecco come dimostrerete a Google che siete autorevoli e degni di fiducia.

Quindi se ci pensate davvero, la SEO è in realtà soltanto un processo grazie al quale voi dimostrate ai motori di ricerca che siete il miglior sito, il più autorevole, di fiducia, unico e interessante che potranno offrire ai loro clienti, gli utenti. Fate parlare di voi, producete contenuti di alta qualità, fate condividere e collegare ai vostri contenuti, e Google sarà convinto che voi siete il miglior risultato da mostrare ai loro utenti. Solo allora inizierete a risultare sulla prima pagina dei risultati.

Video Credit: Shopify

Vai al 3° Video | Torna all’Indice